Shop Forum More Submit  Join Login
Vox Clamantis In Deserto by DamaInNero Vox Clamantis In Deserto by DamaInNero
L'anno scorso, l'aeroporto Riviera del Corallo di Alghero era molto affollato. Nel solo mese di aprile, ben 142.072 passeggeri l'hanno utilizzato; ciò soprattutto grazie ai voli low cost di Ryanair, che non solo hanno collegato Alghero, una meta turistica, con varie località all'estero, consentendo l'arrivo di turisti (e soldi) in regione, ma hanno soprattutto consentito ai Sardi del nord-ovest di avere una vera continuità territoriale. Lo Stato italiano dovrebbe garantirla con sovvenzioni alle compagnie aeree che permettano loro di abbassare i prezzi e renderli accessibili ai residenti; nulla di tutto ciò è stato fatto e, negli ultimi dieci anni, sono stati solo i prezzi stracciati di Ryanair a consentire ai residenti non solo di conoscere tutta l'Europa ma, soprattutto, recarsi "in Continente" per ragioni pratiche (lavoro, studio, salute, burocrazia ecc). Nonostante la compagnia di bandiera più volte salvata dalla bancarotta, è Ryanair la prima compagnia in Italia per volume di traffico passeggeri.
Eppure, questi salvataggi dalla bancarotta di Alitalia hanno avuto le loro conseguenze: il Governo ha stabilito un aumento delle tasse aeroportuali per finanziare la cassaintegrazione dei piloti di Alitalia (compagnia recentemente venduta agli Arabi proprio per tentare di sanare il bilancio storicamente in rosso). Su un biglietto di Alitalia da 160 euro, 4 euro in più incidono poco; su un biglietto di Ryanair a 19 euro a/r, iniziano a essere esosi. Se una compagnia promette prezzi bassi, non può aggiungere un quinto in più di tasse. È per questo che Ryanair ha ridotto le tratte nazionali e la Sardegna è stata particolarmente colpita: Cagliari ne ha sofferto, ma Alghero ne è stata letteralmente devastata. Delle 26 destinazioni possibili, sono rimaste solo Pisa, Bergamo e Bologna più alcune all'estero. La devastazione del settore turistico, che vede la principale porta d'arrivo chiudersi, è totale: albergatori, ristoratori, autonoleggi (sono state noleggiate solo 27 auto dall'inizio della stagione contro le oltre 200 dell'anno scorso solo nel ponte di Pasqua), negozianti che d'estate vivono di turismo… per non parlare dei residenti che devono recarsi in Penisola: come fare ora, visto che il Governo non riesce a garantire la continuità territoriale?
Questa foto l'ho scattata la mattina della mia partenza per Trieste: invece che atterrare a Ronchi dei Legionari come l'anno scorso (o a Treviso nel periodo invernale) e fare un'ora di pullman (o due di treno), sono dovuta andare a Bergamo e da lì prendere il treno con cambi a Brescia e Mestre, per un totale di sei ulteriori ore di viaggio. L'aeroporto era quasi completamente vuoto nonostante il check in fosse già aperto – e pensare che il volo per Bergamo è di solito uno dei più affollati. Se gli anni scorsi già dal ponte di Pasqua la stagione iniziava, ora siamo a maggio inoltrato e non si vede nessuno. Il disastro è reale. Tutte le preghiere e gli appelli dei Sardi affinché i politici tentassero di risolvere la situazione sono stati vox clamantis in deserto.
Personalmente, ne terrò conto la prossima volta che dovrò votare.

Last year, Alghero's Riviera del Corallo airport was very crowded. In April alone, over 142,072 passengers came and went; this was thanks to Ryanair's low cost flights, which didn't only connect Alghero, a touristic place, with several places abroad and allowed an influx of tourists (and money) to Sardinia, but was especially important in allowing Sardinian people to have a true territorial continuity. The Italian State should grant it through subsidies to mainstream airlines, which would allow them to lower the prices and make them affordable for denizens; nothing of the sort has ever been made and, in the last ten years, it was only Ryanair's affordable prices which allowed the Sardinians not only to know all Europe, but especially to go to the mainland for practical reasons (work, study, health, bureaucracy…). And in spite of the flag carrier, which was repeatedly saved from bankruptcy, Ryanair was the airline with the biggest passenger flux.
Yet, those attempts at stopping Alitalia's bankruptcy took their toll: our Government put a new airport tax to fund Alitalia's pilot redundancy (and Alitalia was recently purchased by the Arabs to try and solve its everlasting financial crisis). A €4 tax on a €160 Alitalia ticket might mean little; on a €19 round trip Ryanair ticket, well, that's about one fifth more: a low cost airline can't add so much to the ticket. This is why Ryanair reduced many Italian routes and Sardinia was struck the hardest: Cagliari got the blow, but Alghero got the shortest end of the stick. Out of a total of 26 destinations, only 3 domestic ones survived (Pisa, Bergamo and Bologna) plus a handful of foreign routes. This is going to be devastating for tourism at every level: hotels, restaurants, car rentals (only 27 cars were rented this year against over 200 only in the Easter break last year), shopkeepers, who make a living off tourism in summer… let alone the Sardinian denizens who need to fly to the mainland: how shall we do that, if the Government doesn't guarantee territorial continuity?
I shot this photo on the morning of my departure to Trieste: instead of flying to Ronchi dei Legionari like I did last year (or to Treviso in winter) and add one more hour by bus (or two by train), I had to fly to Bergamo and then take the train all the way to Trieste changing in Brescia and Mestre, for a 6 more hour of travel. In the photo, the airport was almost completely empty despite the open check in – and the Bergamo route is usually one of the most crowded. If in the past years the season would kick off with the Easter break, now we're in late May and there's no one to be seen. That's a real disaster. All the pleas from the Sardinians for politicians to try and solve this were but vox clamantis in deserto.
Personally, I'll remember this the next time I'll go to vote.
:iconjennystokes:
jennystokes Featured By Owner Jul 9, 2016  Professional General Artist
Politicians are defunct.........I wish I had read this before.
Even though everyone complains about Ryanair/EasyJet they do 'open' up new areas for Tourists.
Everywhere now is 'cutting back!'
Sri Lankan Airways is NOT going from anywhere in Europe......ONLY London!
Reply
:iconrikitza:
Rikitza Featured By Owner Jun 22, 2016   Photographer
very sad story Lara dear :(
Reply
Add a Comment:
 
×




Details

Submitted on
May 22, 2016
Image Size
688 KB
Resolution
1000×667
Link
Thumb

Stats

Views
184
Favourites
13 (who?)
Comments
2
Downloads
0

Camera Data

Make
Canon
Model
Canon EOS 1000D
Shutter Speed
1/32 second
Aperture
F/4.5
Focal Length
29 mm
ISO Speed
400
Date Taken
May 18, 2016, 5:40:49 AM
Software
Adobe Photoshop CS6 (Macintosh)
Sensor Size
5mm
×